OpEn**__**SeRiEs



***Streaming MultiHost***

***Clicca Il Logo Per Guardare Il Film (Streaming e Download)***






Purché Finisca Bene

Commedia

IMDB: /10 votes

205

Report error

Purché finisca bene è un ciclo di film TV trasmessi da Rai 1. La prima edizione è stata trasmessa nella primavera del 2014, mentre la seconda nel dicembre 2016. I film sono prodotti dalla Pepito Produzioni di Agostino Saccà per Rai Fiction e diretti dai registi Fabrizio Costa (Una Ferrari per due, Una coppia modello, Una villa per due, La tempesta, Piccoli segreti, grandi bugie) e Luca Ribuoli (Un marito di troppo).

Una Ferrari per due
Quasi cinquantenne, Marcello (Neri Marcorè) da due anni è stato licenziato dalla società in cui lavorava come direttore marketing, ma non ha rivelato niente a nessuno, dando fondo ai suoi risparmi per continuare a far studiare la figlia Livia (Aurora Ruffino) in un esclusivo college. Tutto però cambia il giorno in cui, facendo autostop per raggiungere l’ex moglie (Anita Caprioli) nella campagna lucchese, viene accolto nella Ferrari di Andrea De Lazzaro (Giampaolo Morelli), colui che lo ha silurato giudicandolo troppo vecchio. Ignari l’uno dell’identità dell’altro, i due sono costretti dalle circostanza a scambiarsi i ruoli durante il viaggio da Torino a Lucca.

Una coppia modello
Adriano (Sergio Assisi) ed Enzo (Daniele Pecci) stanno entrambi vivendo un’istanza di separazione, e si conoscono in Tribunale durante l’udienza di conciliazione. Se Enzo già rimpiange la sua decisione, Adriano, al contrario, sembra prendere la situazione con molta disinvoltura. Cacciato di casa, Adriano bussa alla porta di Enzo, e gli chiede di aiutarlo solo per una notte. Ma i giorni e le notti si succedono, e i due uomini stringono un patto d’acciaio: aiutarsi a riconquistare le rispettive mogli, cioè la bellissima ed esasperata moglie di Adriano, Valeria (Bianca Guaccero), e la sofistica e algida moglie di Enzo, Ada (Chiara Ricci). Girato in Trentino-Alto Adige, principalmente a Bolzano.

Un marito di troppo
Girato a Torino e Milano, tratta di Alessia (Cristiana Capotondi) che è in bilico tra la sua posizione lavorativa, che l’ha portata ad essere single e affermata, e l’amore. Remake del film Tutta colpa dell’amore.

Una villa per due
Daniele (Neri Marcorè) è un avvocato di Trento, professionista impeccabile e fidanzato devoto, ma è anche il figlio amorevole dell’animosa Marion (Giuliana Lojodice), per la quale sta facendo costruire una casa sul lago di Ledro, vicino ad Arco, la località dove erano soliti andare in vacanza quando era piccolo. Ma il giorno in cui Daniele si reca al cantiere della villa per prenderla in consegna, il costruttore Francesco Ferrandini (Giampaolo Morelli) è costretto a rivelargli la verità: la villa non è pronta. Ci sono stati problemi: debiti con i fornitori, operai non pagati e soprattutto un evidente ostruzionismo da parte del Comune su certi permessi. Il “Comune” agisce nei panni di una certa Marisa (Donatella Finocchiaro), l’affascinante assessore, che sembra avere sull’appalto di Ferrandini una mira segreta… Ma ciò che nessuno sa è che anche Marisa e Daniele si conoscono, grazie a un breve ed inespresso amore giovanile. E quell’antica sintonia sembra riaccendersi oggi quando si reincontrano e inizia a complicare in modo imprevisto i piani di tutti, piani dichiarati e piani segreti.

La tempesta
Paolo (Giovanni Scifoni) è un playboy fannullone e viziato, che a 35 anni vive con un vitalizio alle spalle del fratello Aldo, presidente di una prestigiosa fabbrica di ceramiche. Ma quando all’improvviso quest’ultimo scompare in uno tsunami ai tropici, tocca a lui sostituirlo, non solo alla guida dell’azienda, ma anche nella cura di Natoli, il bimbo bielorusso che il fratello aveva intenzione di adottare. Nella vicenda si inserisce Manuela (Nicole Grimaudo) sua vicina e dipendente della fabbrica, nonché completamente opposta a lui nel carattere e con cui ha un rapporto conflittuale. Manuela si affeziona subito al bambino e per il suo bene scende a compromessi con Paolo, al punto di inscenare un matrimonio per evitare che i servizi sociali lo riportino in orfanatrofio. L’uomo dunque comincia a entrare per la prima volta nella realtà e piano piano si affeziona sia al bambino che alla ragazza. Sul fronte dell’azienda però la situazione è molto dura e su consiglio dell’ambiguo Salmastri (Ennio Fantastichini) pare che per salvarla sia necessario licenziare diversi lavoratori, tra cui Manuela e suo padre Bepi (Nino Frassica), una colonna della fabbrica…

Girato in Veneto, alle problematiche dovute alla crisi economica si aggiungono le difficoltà per i giovani di assumersi la responsabilità di divenire “genitori moderni”.

Loading...
No links available
No downloads available
Loading...

Related movies